Anno 2022: il 52º della nostra associazione


Tra dubbi e speranze i nostri auguri

Il lungo cammino dell'Unione Sportiva Ovaro, iniziato nel luglio del 1970, sta vivendo il suo 52º anno, iniziato per lo sport lo scorso 1º settembre per concludersi il prossimo 31 agosto.
Che cosa accadrà al nostro gruppo, alle nostre attività, alle iniziative che abbiamo interrotto per colpa del COVID-19, nemico inatteso, spietato, ancora parzialmente sconosciuto?
Domande a cui non sappiamo dare risposte certe ma che ci inducono a qualche previsione basata sugli ultimi accadimenti dopo mesi di blocco totale.
Con estrema cautela non abbiamo mai smesso le attività di fit walking, agevolate dall'ambiente naturale in cui l'istruttrice Ilaria Rotter si dedica con dedizione e puntiglio. La pallavolo, autogestita da un bel gruppo di appassionati, dopo un paio di mesi di attività in piattaforma, ha ripreso a frequentare la palestra. Nella stessa struttura, concessa in uso gratuito dal Comune e dall'Istituto Comprensivo (non finiremo mai di esprimere la nostra gratitudine), è ripresa anche la ginnastica per adulti sotto la guida di Dimitra Theocharis. Abbiamo poi recepito le molte richieste di alcune famiglie per organizzare due corsi di educazione motoria e di avviamento al minivolley per i ragazzi delle scuole dell'obbligo, seguito dall'insegnante Jessica Mecchia.
Siamo riusciti, tra mille difficoltà, a riproporre la corsa in montagna, memorial Luigi Pinzan, con tante limitazioni e divieti, ma onorata dalla partecipazione record di 200 atleti.
Con estremo puntiglio stiamo applicando tutte le norme sanitarie e i protocolli delle autorità sportive, confidando in primo luogo nell'impegno di tutti i nostri tesserati nel rispetto delle regole e degli obblighi vaccinali.
Per agevolare la massima partecipazione abbiamo ridotto il costo della tessera a € 10,00 inferiore persino a quanto noi dobbiamo "girare" al CSI per l'assicurazione e i costi generali.
Lo abbiamo fatto grazie ai numerosi contributi che ci sono pervenuti e che puntualmente abbiamo pubblicizzato nella specifica sezione di questo sito. Una scrupolosa e attenta lettura di tutte le norme di nostro interesse chi hanno permesso di attingere fondi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dalla Regione FVG, dal Comune di Ovaro, dalla Comunità di Montagna della Carnia, permettendoci di chiudere i conti con rassicurante attivo.
Torniamo allora alla domanda iniziale: che cosa accadrà nei prossimi mesi?
Prima di tutto vorremmo poter proseguire quanto stiamo già facendo, poi riaprire la palestra macchine, riavviare i corsi di power pump, partecipare alla corsa campestre e allo sci, riproporre nei mesi estivi i tradizionali impegni: cross di Lorêt, Volleyfest, centro vacanze in Arvenutis, memorial Pinzan.
Allora, prima di fare a tutti l'augurio di un anno 2022 più sereno, facciamo un appello: aiutateci a vivere questo 52º anno di attività nel migliore dei modi. Abbiamo bisogno di ogni tipo di collaborazione, per aiutarci in questo cammino sempre più impegnativo e difficile ma ricco di soddisfazioni.
Vi aspettiamo, pieni di entusiasmo e voglia di fare, con la certezza che ogni forza aggiuntiva contribuirà a condurci verso stagioni migliori.
Ancora auguri a tutti per un felice anno nuovo.


Articolo tratto da: Unione Sportiva Ovaro - http://unionesportivaovaro.it/
URL di riferimento: http://unionesportivaovaro.it/index.php?mod=read&id=1641121282